SEZIONI NOTIZIE

Pordenone Calcio: la metamorfosi del ramarro

di Redazione TuttoPordenone
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Vedi letture
Foto

Sono passati quattro mesi e mezzo da quel 23 gennaio quando Cosenza e Pordenone pareggiarono (0-0) al Marulla. Risultato che fece storcere il naso al clan neroverde che chiudeva il girone di andata con 28 punti in zona playoff mentre i rossoblu erano diciassettesimi in zona playout. Le cose non sono cambiate per i calabresi che diciotto partite dopo si trovano sempre al diciassettesimo posto a testimonianza di un campionato difficile sin dall’inizio.

In quel lontano giorno di gennaio però nessuno a Pordenone fra il popolo neroverde avrebbe potuto immaginare che i ramarri sarebbero scivolati dall’ottavo al sedicesimo posto in classifica e avrebbero dovuto giocarsi la salvezza diretta (senza affrontare la lotteria dei playout) nell’ultima giornata della stagione regolare. Certamente ha influito in maniera pesante il diffondersi del contagio da Corona virus nel gruppo squadra, ma hanno avuto il loro peso anche le operazioni di mercato della finestra di gennaio durante la quale la società ha deciso di ringiovanire ulteriormente la rosa a disposizione di Attilio Tesser e di monetizzare l’ottimo rendimento di Davide Diaw passato da capocannoniere del torneo al Monza di Berlusconi e Galliani. Al suo posto sono arrivati Mattia Finotto che (reduce dalla rottura del legamento crociato) non si ancora visto in campo e Claudio Morra che per colmo di sfortuna si è rotto pure lui un crociato e ha chiuso la sua stagione a metà marzo. Risultato di tutto ciò è la constatazione che nel girone di ritorno peggio del Pordenone ha fatto solo la Virtus Entella, fanalino di coda della classifica. Situazione che ha portato il Pordenone a incassare nel girone di ritorno (a una gara dal termine) solo 14 punti, la metà di quelli incamerati nel girone di andata. Ne ha fatto le spese Attilio Tesser che la società ha deciso di esonerare lo scorso 3 aprile promuovendo Maurizio Domizzi dalla panca della Primavera a quella della prima squadra.

Altre notizie
Venerdì 18 giugno 2021
16:02 Atletica Trail, maratona, run. Fiamme Cremisi fra solidarietà ed imprese impossibili
Giovedì 17 giugno 2021
17:46 In Copertina Pordenone Calcio: Omega main sponsor di maglia per la stagione 2021/22 08:30 In Copertina Pordenone Calcio: Via vai neroverde 08:30 In Copertina Pordenone Calcio: Tesser a un passo da Modena
Mercoledì 16 giugno 2021
08:33 In Copertina Pordenone Calcio: l'arringa dell'avvocato Mazzarella sul Teghil 07:41 In Copertina Serie BKT: anche su DAZN per triennio 2021-2024
Martedì 15 giugno 2021
15:32 In Copertina Pordenone Calcio, PN Neroverde 2020: "I puntini sulle I" 08:22 In Copertina Pordenone Calcio: mercato, riscattato Zamma si punta a Sylla
Lunedì 14 giugno 2021
18:50 In Copertina Pordenone Calcio: ufficiale, Zammarini neroverde a titolo definitivo 10:21 In Copertina Pordenone Calcio: manovre neroverdi
Domenica 13 giugno 2021
10:40 Altri sport Volley: Bruno primo tassello della nuova Tinet 2021-2022 09:10 Calcio a 5 Calcio a 5: colpo di mercato del Maccan Prata, ufficiale Douglas Alvaralhão dos Santos
Sabato 12 giugno 2021
10:05 In Copertina Pordenone Calcio, PN Neroverde 2020: "Il tempo delle titubanze é finito" 09:43 In Copertina Pordenone Calcio, Rigo: "Rispetto per la storia!" 09:40 In Copertina Pordenone Calcio: Top 11 di serie B senza ramarri
Venerdì 11 giugno 2021
09:59 Eventi Eventi: Picnic kilometro zero al Parco San Valentino 09:08 In Copertina Pordenone Calcio: primo derby ufficiale (di Coppa Italia) con l'Udinese 08:18 Atletica Atletica: Panoramica delle malghe, iscrizione con gadget fino al 18 giugno 08:14 Calcio a 5 Calcio a 5: Maccan Prata, ufficiale confermato Simone Zecchinello
Giovedì 10 giugno 2021
13:43 In Copertina Pordenone Calcio: ramarri a Lignano, Bandoleros e Supporters: "Ora Basta!"