SEZIONI NOTIZIE

Pordenone Calcio, PN Neroverde 2020: "Non vediamo l'ora di riempire spalti e organizzare trasferte"

di Redazione TuttoPordenone
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Giuseppe Palomba
Vedi letture
Foto

E' iniziato decisamente bene il corso del nuovo tecnico neroverde Maurizio Domizzi promosso dalla dirigenza neroverde sulla panca della Prima Squadra dalla Primavera dopo l'esonero di mister Attilio Tesser. Con lui al comando sono arrivate due convincenti vittorie entrambe al Teghil con le avversarie dirette Virtus Entella 3-0 e Frosinone 2-0 e una sconfiita subita a Cremona dove i ramarri certamente non hanno sfigurato. Un bottino che ha riaccesso gli animi del popolo neroverde che dopo le paure derivanti dai deludenti risultati delle ultime uscite ufficiali con il komandate in panca (2 pareggi e 6 sconfitte) vede i propri beniamini vicini alla permanenza in serie B per il secondo anno consecutivo, obiettivo dichiarato dalla società ad inizio stagione.

"Sarebbe bello poterla festeggiare già nel match casalingo del 4 maggio contro la Salernitana tutti assieme" - afferma il vicepresidente del Fan Club PN Neroverde 2020 Francesco La Rocca in vista della prossima riapertura al pubblico negli stadi in Zona Gialla.

In realtà una nota governativa di ieri sera darà il via libera soltanto dal 1 giugno: niente pubblico.

STADIO ANCORA VIETATO - "In zona gialla - riportava l'agenzia ANSA il 17 aprile - da sabato 1 maggio sarà consentito l'accesso del pubblico in impianti all'aperto fino a un massimo di 1.000 spettatori ed al chiuso fino ad un massimo di 500 per tutti gli eventi sportivi agonistici e riconosciuti di interesse nazionale da CONI e CIP". - "La riapertura degli stadi con capienza al 20% è una buona notizia per tutti noi tifosi e anche per la società - continua La Rocca - Noi del club attendiamo fiduciosi maggiori libertà per la prossima stagione in serie B, in cui non vediamo l'ora di tornare ad organizzare le trasferte nostra ragione di vita. Intanto non vediamo l'ora di tornare sugli spalti a sostegno dei nostri eroi neroverdi per questo finale di campionato che sembrerebbe essersi incanalato sulla retta via dopo le paure di un disastroso inizio del girone di ritorno. Il cambio di guida da mister Tesser a mister Domizzi seppur inizialmente ci aveva lasciato perplessi, sembra aver portato i suoi frutti in termini di risultati e di ambiente che apparentemente sembra sereno. Dispiace per il team del komandante, a cui saremo sempre grati e legati per quanto fatto per i nostri colori, ma i risultati di mister Domizzi sono più che positivi e convincenti. Intanto sabato ci aspetta una partita importantissima in ottica salvezza ossia il recupero con il Pisa. Una partita che suscita da sempre forti emozioni in tutti noi tifosi neroverdi, soprattutto per chi c'era in quella soprendente ma meritata semifinale Play-Off di serie C. Portero' sempre nel cuore il ricordo di mister Bruno Tedino che si dirige sotto la nostra curva dopo la pesante sconfitta 3-0 ad arringare la folla, tirandosi su le maniche e urlando "quà non si molla nulla! Al ritorno, tutti quanti insieme!". Dal nostro gruppo lanciamo il coro "Bruno! Bruno!" che fu seguito da tutta la curva che quel pomeriggio aveva seguito i ramarri all'Arena Garibaldi. Sembrava un generale romano in quel momento Bruno". Il recupero di sabato dev'essere sfruttato al massimo da mister Domizzi e i suoi ragazzi. E' un'occasione per avvicinare la salvezza".

LA STRADA PER LA SALVEZZA - Sulla base delle decisioni prese domenica scorsa in Assemblea della Lega di Serie B che ha predisposto lo stop del campionato cambia anche il calendario degli appuntamenti del Pordenone Calcio.

Ecco nel dettaglio le gare che attendono i neroverdi, ovviamente con date e orari che saro stai ufficializzati ieri:

GIORNATA 35: Reggiana – Pordenone, sabato 1 maggio ore 14.00;

GIORNATA 36: Pordenone – Salernitana, martedì 4 maggio ore 14.00;

GIORNATA 37: Venezia – Pordenone, venerdì 7 maggio ore 14.00;

GIORNATA 38: Pordenone – Cosenza, lunedì 10 maggio ore 14.00.

Prima della ripresa del campionato, sabato 24 aprile alle 16:00, il Pordenone recupererà il match casalingo con il Pisa.

Altre notizie
Lunedì 10 maggio 2021
14:43 In Copertina E' festa al Teghil, Ramarri salvi! Pordenone-Cosenza 2-0, il tabellino 08:31 In Copertina Pordenone Calcio: la voce del popolo neroverde 08:31 In Copertina Pordenone Calcio: la metamorfosi del ramarro 08:30 In Copertina Pordenone Calcio: 90 minuti per chiudere la pratica
Domenica 09 maggio 2021
22:15 In Copertina Pordenone-Cosenza, il prepartita di mister Domizzi 18:20 Arti Marziali Judo. La vicepresidentessa Bridge ringrazia la Polisportiva Villanova 17:07 In Copertina Pordenone Calcio: Insieme! Tutti convocati! Insieme tutti! 16:43 Atletica Triathlon, trail e run. Quattro medaglie per le Fiamme Cremisi 09:17 In Copertina Pordenone-Cosenza, arbitra Fabbri 09:07 Calcio a 5 Calcio a 5: Martinel Pordenone, il cuore non basta passa il Chiuppano 09:03 In Copertina Pordenone Calcio: con GIVOVA nasce la felpa "ufficiale" dei ragazzi dell'Area Giovani del Cro 08:58 In Copertina Pordenone Calcio: ai Ramarri serve un punto per andare in ferie
Venerdì 07 maggio 2021
16:42 In Copertina Venezia-Pordenone, Domizzi: "Sapevamo che si sarebbe potuto arrivare all’ultima giornata" 15:58 In Copertina Ramarri a 90 minuti dalla salvezza; Venezia-Pordenone 0-0, il tabellino 08:30 In Copertina Pordenone Calcio: i leoni di Niederauer contro i ramarri di Lovisa 08:29 In Copertina Pordenone Calcio: Ramarri contro il Venezia con lucidità
Giovedì 06 maggio 2021
18:06 In Copertina Venezia-Pordenone, il prepartita di mister Domizzi 15:17 In Copertina Venezia-Pordenone, arbitra Piccinini 15:10 In Copertina Venezia-Pordenone, i convocati di mister Domizzi 10:06 In Copertina Pordenone Calcio: le decisioni del Giudice Sportivo; 1 turno di stop a Magnino